giovedì 8 luglio 2010

NATURALMENTE SANI

Foto fatta da Alessandra Cenci al Circeo
Sani non significa assenza di malattia… nella medicina orientale esiste un continuum per cui la malattia potrebbe iniziare ancor prima che si manifestino i suoi sintomi perché essi sono già in fieri attraverso un significativo calo dell’equilibrio energetico psico-fisico.
Mai come negli ultimi decenni siamo stati circondati da tanta disponibilità di cibo di tutti i generi; basta fare un salto al supermercato per renderci conto che con facilità potremmo mangiare i cibi più svariati provenienti da tutte le parti del mondo…Nonostante ciò nei paesi industrializzati si assiste ad un drastico aumento di mortalità per tumori, malattie degenerative del sistema nervoso e autoimmuni e malattie del sistema cardiovascolare e squilibri endocrini rispetto ai paesi in via di sviluppo. Sembra che in Oriente i casi di Alzhaimer siano veramente rari.
E’ un fattore genetico che predispone alle malattie? Dalle ultime ricerche sul sequenziamento del genoma umano sembrerebbe di no… a parte i casi di malattie ereditarie…ma anche in quel caso è stato dimostrato che in particolari condizioni una sana alimentazione può ridurre di molto il disturbo… pensiamo ad un diabetico; addirittura alcuni cibi possono avere un effetto benefico sulla psiche in quanto conterrebbero delle sostanze precursori dei nostri oppiacei endogeni. Il cacao ad esempio contiene la feniletilendiammina che nel sistema nervoso centrale stimola la produzione di serotonina.
Come spiegare questo apparente paradosso tra aumentata disponibilità di cibo ed aumento di malattie degenerative in età sempre meno avanzata? Sicuramente lo stress a cui ci sottopone oggi la nostra società con i ritmi di vita sempre più incalzanti, e la preoccupazione crescente di perdere il lavoro non aiuta…ma non solo… dal libro della Dott.ssa Kousmine “Salvate il vostro corpo” sono venuta ad apprendere che proprio nel dopoguerra negli anni 50 ci sono stati alcuni bruschi cambiamenti nell’economia che hanno avuto notevoli ripercussioni sulla salute. I mutamenti principali sono stati i seguenti: 1) nuovi procedimenti per la produzione dell’olio di oliva e degli altri oli in generale che non venivano più estratti a basse temperature ma ad alte; in questo caso l’aumento di temperatura se da un lato ha permesso un aumento della produzione dell’olio, dall’altro ha creato dei cambiamenti di struttura negli acidi grassi dell’olio rendendola meno adatta ad essere disponibile al nutrimento delle nostre cellule favorendo così l’inizio dell’espandersi delle malattie degenerative
2)l’introduzione dello zucchero raffinato al posto dello zucchero grezzo
3)la raffinazione dei cereali, in particolare del grano e del riso che venivano a perdere le fibre così funzionali per la motilità intestinale e con esse tutta una serie di vitamine e di sali minerali contenute all’interno del germe di grano e di riso
4)L’introduzione dei pesticidi in agricoltura.
Il nostro organismo che ha bisogno di sali minerali anche per il corretto funzionamento dei nostri enzimi digestivi, e per aggiustare il pH del sangue è costretto a sottrarre questi preziosi materiali dalle ossa, creando le basi per l’inizio dell’osteoporosi.
Che significa naturalmente sani? Vuol dire sani in modo naturale senza farmaci, senza bisturi, semplicemente seguendo la nostra natura mangiando cibi biologici che non contengano pesticidi. I pesticidi sono dei “disaggreganti endocrini” in quanto si legano agli stessi recettori degli ormoniper un tempo troppo lungo, in modo da alterare i delicati equilibri fisiologici. Inoltre come gli ormoni sono attivi a concentrazioni bassissime. Essere sani naturalmente è possibile con alcune accortezze, cominciando a prendersi cura di se stessi, mangiando in modo sano, facendo sport in modo continuativo e coltivando pensieri positivi e costruttivi…perché i pensieri negativi e destabilizzanti possono “chimicamente” essere più tossici di un farmaco o di un cibo indigesto. I neurotrasmettitori che si liberano nel cervello agiscono a loro volta a distanza interessando tutte le cellule del nostro corpo. Pensieri positivi o pensieri negativi possono fare la loro differenza a lungo termine anche nella salute; ecco perché è importante cominciare a mettere in pratica la possibilità di stare bene…perché può diventare una realtà concreta per tutti voi! Vi auguro ogni bene e tanta salute!
IMPORTANTE
Le informazioni e le idee contenute in questo articolo o in questi articoli costituiscono semplicemente materiale divulgativo informativo sulle scelte diagnostiche e terapeutiche disponibili, e non vogliono in alcun modo sostuirsi né alla prescrizione medica né a consultazione medica, sempre raccomandabile in caso di patologia in atto.

Nessun commento:

Posta un commento