giovedì 8 luglio 2010

L’ equilibrio acido-base e la dieta per la salute


Foto di Alessandra Cenci

Come scrive Matt Traverso nel suo illuminante libro "La nuova biologia della salute" "...Sia la salute sia la malattia hanno inizio a livello cellulare. Le cellule sono i mattoni del nostro corpo. Le cellule sono in costante attività, e per questo a seconda del loro ruolo hanno comunque bisogno di nutrimento, di ossigeno e d’acqua. Le cellule per la loro incessante attività metabolica producono acidi interni, che in genere se l’individuo è in salute vengono agevolmente eliminati dagli organi escretori come fegato e reni ed attraverso il sudore della pelle..."
Alcuni cibi come la carne, il pesce, ed i farinacei producono sostanze acide come residui di scarto del catabolismo e radicali liberi. Il nostro organismo grazie ad un formidabile sistema tampone del sangue riesce a mantenere in equilibrio il pH (la concentrazione degli ioni idrogeni) verso un valore lievemente alcalino in modo da garantire una corretta omeostasi. Una differenza di pochi decimi dal valore soglia del pH, è incompatibile con la vita.
Per un certo periodo, se le persone si ostinano a mangiare male, l’organismo riesce a compensare ed a impedire eventuali danni grazie a meccanismi di compensazione tipo sottrarrendo alcuni preziosi minerali dalle ossa. A lungo andare se non si interviene con una dieta più salutare si pongono le basi per tutta una serie di malattie dall’osteoporosi, alla sclerosi multipla, morbo di Parkinson, problemi cardiovascolari e tumori.
Solamente una dieta che porti l’80% di frutta e verdura può apportare la giusta quantità di minerali che il corpo ha bisogno per neutralizzare l’acidosi metabolica.
Il mantenimento del pH alcalino è quindi cruciale per la vita, la salute e la longevità.(Dott. Young pH miracle).
Dall’analisi del sangue vivo con la microscopia in campo oscuro si vede lo stato di salute delle cellule. Se le cellule sono in buona salute si presentano distanziate tra loro. Questo avviene perché normalmente presentano una carica negativa all’esterno ed una positiva all’interno, e ciò merende distanziata l’una dall’altra per la repulsione elettrostatica. In questo modo il sangue può scorrere liberamente in tutto il corpo ed entrare nei capillari per portare nutrimento ed ossigeno a tutte le cellule del corpo.
Se si è in presenza di acidosi metabolica, il sangue viene privato della sua carica negativa e i globuli bianchi finiscono per aggregarsi creando dei coaguli e non riesce più ad alimentare tutti i tessuti del corpo.
La prima conseguenza a breve termine è la stanchezza ed a lungo andare ci si ammala. Il dott.Warburg , premio nobel della medicina scoprì che la crescita delle cellule cancerose inizia con una carenza di ossigeno, mentre il cancro non può svilupparsi in presenza di ossigeno. Un corpo ricco di ossigeno ha un sistema immunitario più adatto per combattere batteri e virus. Infine l’acqua è fondamentale per regolare la temperatura corporea, rimuovere le scorie dal corpo ed il nutrimento cellulare.
Siccome siamo ciò che mangiamo, mangiando cibi sani e soprattutto frutta e verdura biologiche ci si depura dalle tossine e si rinforza il sistema immunitario.

Per approfondire:
Dott. Adolfo Panfili “La dieta pH” Ed. Tecniche nuove
Matt Traverso “La nuova biologia della salute” Ed. Tecniche nuove

Nessun commento:

Posta un commento