giovedì 21 aprile 2011

STRACCETTI DI VITELLONE ALLE CAROTE E RADICCHIO CON SUCCO DI MIRTILLO

Foto e ricetta di Alessandra Cenci


Ingredienti per 2 persone: 300 gr. Fettine di vitellone, una cipolla bianca, un radicchio di Chioggia, tre carote, 2 gambi di sedano, una bottiglia di succo intero di mirtillo, olio extravergine d’oliva, santoreggia, latte mezzo bicchiere o in alternativa panna di soia, sale marino integrale, paprika

Ho messo questa ricetta anche per far contenti i non vegetariani, visto che la pasqua è in arrivo, ma con delle piccole premesse. La carne per avere i migliori benefici deve provenire da allevamenti biologici, dove all’animale non vengono somministrati ormoni, antibiotici per favorirne la crescita, e non vive in spazi ristretti, ma è libero di pascolare. La carne rossa contiene il ferro e la vitamina B12, ed alcuni aminoacidi, che sono essenziali. Si può avere un’ alimentazione corretta anche essendo vegetariani, ma con la garanzia che si introducano nella dieta anche uova, latte e yogurt. Per i vegetariani vegani il discorso si complica, perché i cereali sono privi di lisina che è un’aminoacido essenziale che si trova nella carne e nella quinoa ed amaranto, mentre le leguminose sono prive di metionina, un altro aminoacido essenziale che si trova nelle proteine animali, per cui dovrebbero essere seguiti da medici o da biologi nutrizionisti esperti, ed assumere costantemente degli integratori. Non è necessario mangiare la carne spesso, se si introducono nella dieta anche il pesce, latte o yogurt, le uova ed i legumi, anche una volta o due volte a settimana potrebbe bastare. Vi lascio alla ricetta!

Soffriggere una cipolla tagliata a pezzi, con santoreggia. Quando si è un po’ rosolata aggiungere un trito di carote, radicchio e sedano e far cuocere per un quarto d’ora circa. Quando la verdura è già un po’ cotta e si è ammorbidita, aggiungere fettine di vitellone tagliate a striscette, ed aggiungere a seconda delle preferenze o mezzo bicchiere di latte, o se si è intolleranti o per altri motivi, una quantità analoga di panna di soia biologica, in modo da ottenere una bella crema. L’ultimo minuto a fine cottura aggiungere il succo di mirtillo puro che oltre a dare anche un bel colore, ed un ottimo sapore al piatto aggiunge anche una buona dose di anti ossidanti che combattono i radicali liberi. Infine prima di servire a tavola potete aggiungere al piatto una spolveratine di paprika.

Nessun commento:

Posta un commento